International Children's Folk Festival - Luigi Di Vico -


Vai ai contenuti

Gli Assessori

I Saluti

L'Amministrazione Comunale di Alatri, da sempre attenta alle problematiche dell'infanzia, rinnova tutti i suoi auguri e tutta l'attenzione possibile al prossimo "Children Festival" giunto ormai alla sua sesta edizione.
L'Associazione Culturale "Gli Paes Mei" che organizza l'evento, ha da sempre dimostrato, con le sue molteplici attività, una sensibilità straordinaria al mondo giovanile che gli è stata riconosciuta, anche a livello regionale, con premi e attestati di grande spessore.
Alatri è felice di poter ospitare gruppi giovanili provenienti da realtà culturali e geopolitiche le più disparate, con l'intento di accomunare e far convivere per più giorni, condividendo tutti un unico progetto, giovani che normalmente vivono solo la loro realtà e i loro problemi.
Mettere insieme, in tempi in cui l'integrazione sociale appare ancora molto difficile da raggiungere, realtà cosi diverse, fa sì che piccoli ma significativi passi, vengono compiuti per raggiungere il nobile obiettivo di crescere tutti sotto gli stessi auspici e le stesse possibilità.
Ringraziamo allora l'Associazione "Gli Paes Mei" per questo progetto ormai consolidato e fecondo e auguriamo a tutti i partecipanti un felice arrivo e una permanenza fruttuosa nel nostro paese.
Un ultimo pensiero, a titolo personale, lo rivolgo alla memoria dell'amico "Gigiotto": la sua breve vita ci ha arricchito di conoscenza e riflessione, il suo ricordo è sempre vivo in noi e nei pensieri di chi ha condiviso i suoi progetti e il suo esempio.
Assessore alla Cultura
Dott. Giulio Rossi


Da Amministratore di Alatri, sono orgoglioso che nella nostra città si svolga ormai da anni, un evento riservato al mondo dell'infanzia e di questo voglio ringraziare gli ideatori e gli organizzatori dell'International Children's Folk Festival "Luigi Di Vico"
E' un festival particolare che si lega di volta in volta a tematiche ed eventi che nel corso dell'anno hanno caratterizzato le vita dei bambini nelle varie parti del mondo.
Quest'anno il pensiero va a quei piccoli bambini che hanno pagato tragicamente il sisma d'Abruzzo, nel corpo e nello spirito.
E' certamente un momento difficile per loro e c'è bisogno di tanto lavoro per aiutarli psicologicamente a superare il dramma vissuto e a rimuovere la tragedia dai loro occhi e dalle loro menti.
Mi auguro che le organizzazioni per l'infanzia sappiano tenere alta l'attenzione verso questa tragedia umana e stimolare le istituzioni responsabili a non dimenticare
Assessore alla Pubblica Istruzione
Prof. Domenico Sbaraglia




Torna ai contenuti | Torna al menu